Sulla costa orientale, le spiagge di Fautea, Pinarellu, St. Cyprien, BENEDETTU RONDINARA e sede di importanti torri genovesi costruite nel XVI secolo durante il regno della Repubblica di Genova per difendere gli invasori Corsica. In totale sono stati costruiti 90 torri sulla costa della Corsica.

Torre di  Fautea

La torre rotonda Fautea sembra databile alla fine del XVI secolo. Nel frattempo, aveva sofferto, come la Torre di Pinarello, un attacco da parte dei "turchi" avendo fortemente danneggiato e ha bisogno di grandi riparazioni. Da allora è stato oggetto di lavori di restauro.
Si compone di tre livelli: uneciterne base alimentato da un tubo proveniente dalla terrazza; e un pezzo per Torregiani il secondo livello. Nello spessore del muro è costruito una scala per accedere al terrazzo a livello, che è coronata da merli.
Per motivi di sicurezza, l'interno della torre non è disponibile oggi.

La torre di Pinarellu

o Isula di Corsi, completato nel 1591, è stato tra gli otto giri della giurisdizione di Bonifacio. Si tratta di una torre quadrata, alta 13 metri, con un unico piano.
La copertura è forata a ovest, che ha permesso l'apertura, utilizzando una scala, accesso alla terrazza che ha una garitta.
Intorno al 1650, durante un'incursione di "turchi", si è gravemente danneggiato e altre tre torri di giurisdizione. E 'stato restaurato e rimarrà in servizio fino al settembre 1738.

Torre di Rondinara

o Sponsaglia Torre fu costruita nel 1619 per proteggere i pescatori di corallo in pericolo di Barberia.
Rimane più che la base relativamente ben conservato.

Les tours du Sud Corse
En poursuivant votre navigation sur ce site, vous acceptez l’utilisation de cookies pour vous proposer des services et offres adaptés à vos centres d’intérêts.FERMER  x